L'altra scuola
Laboratorio di espressività corporea presso "La Formica"  a Teramo
















Teramo_improvv_a_2_seconda













Ostia Teatro Sociale Laboratorio su "Il corpo e il Colore"

ostia_colori












Ostia, realizzazione delle scenografie per lo Spettacolo "Vite Adolescenti" Progetto di Auto-drammaturgia


Tagaste_seghetto











Studio del copione realizzato dai partecipanti

Ostia Costumi per "Vite Adolescenti"


Roma. Teatro sociale. Briefing con operatori e volontari, per la messa in scena di "Rugantino"

 

Attività didattica specifica svolta da Massimo Ranieri in vari contesti

Italia

                                                             1992 

L’intelligenza del corpo. Università di Urbino 

(Gruppo Teatro Universitario Ass. Atarassia)

1993

"Essere il Corpo" Università di Urbino (Gruppo Teatro Universitario Ass. Atarassia)

1994 

Laboratorio sulle percezioni corporee dell’attore (Tramonto e Alba) Università di Urbino (Gruppo Teatro Universitario Ass. Atarassia)

               Pesaro, presso l'Hangart, stage di raccordo tra Danza e Teatro

                                          (Gesto-Voce-Silenzio-Ascolto)

1995 

 Corso Scuola Medica Ospedaliera, lezioni sul tema “Lo stato percettivo alterato, nel teatro e nelle tecniche di comunicazione corporea”.  (DSM RME)

1996 

Corso Scuola Medica Ospedaliera, lezioni sul tema “Lo stato percettivo alterato, nel teatro e nelle tecniche di comunicazione corporea”, per il corso “Le trasformazioni della coscienza dal disaggio alla evoluzione.” (DSM RME)

1997 

Corso scuola medica ospedaliera. Tiene come Conduttore di  Attività Teatrali”, lezioni per il corso:  La terapeuticità dell' agire quotidiano - Analisi e decodifica della richiesta di un agire elaborato. (DSM RME)

1999 

Partecipa come relatore alla prima edizione del convegno organizzato dalla rivista Catarsi i teatri delle diversità (Cartoceto).

                 Messina Ass. Cult. La Ragnatela stage Teatro Educazione Creazione

Stage sull'espressività corporea per utenti con handicap fisico e mentale presso la Coop. sociale La Formica (Teramo)

2001 

Partecipa come relatore al convegno Teatro é Terapia o Teatro e Terapia (L' Aquila)

2002 

Partecipa come relatore alla terza edizione del convegno organizzato dalla rivista Catarsi i teatri delle diversità (Cartoceto)

                                                         2004 

Partecipa come coordinatore di un gruppo di lavoro al convegno tenutosi presso il Teatro del Lido (Ostia) Organizzato dal comune di Roma dal Titolo: Teatri a Roma "Percorsi di inclusione sociale"

2004 

 Teramo Ass. Terra Teatro, Stage di formazione per attori nell' ambito della manifestazione. “Rievocazioni”.

2006 

 Partecipa come relatore al convegno SIRP (Società Italiana Per la Riabilitazione Psico-sociale di Roma. “ La riabilitazione psicosociale. Teoria e prassi nella realtà laziale”

 Partecipa come relatore al convegno internazionale 

Edge meeting 2006” presso l’Università degli studi ROMA TRE

Dipartimento Comunicazione e Spettacolo sul  Teatro Sociale

2007 

Conduce presso L' Università di Urbino, nell' ambito del festival.  Le visioni del cambiamento. Per conto dell' associazione Aenigma, un laboratorio di formazione

dell' attore dal titolo:  L' Attore, il suo corpo, la sua voce, nel farsi del teatro”

2007

Inizio collaborazione con E.T.I. (Ente Teatrale Italiano)

C.T.E. Centro Teatro Educazione. Nell' ambito del progetto di Alfabetizzazione

Teatrale, Laboratori Teatro Infanzia: "Fare e Vedere"

Conduzione di laboratori teatrali a favore di un gruppo di insegnanti di materna di due scuole del XVIII municipio tenutosi presso la scuola “La filastrocca impertinente“. Acquisizione o approfondimento di tecniche teatrali specifiche e progettazione della loro trasferibilità nel lavoro didattico. Uso degli strumenti multimediali.

 2007 

Partecipa come conduttore di un laboratorio sull’espressività corporea al convegno “Iride” indetto dall' E.T.I. - C.T.E., a favore di diversi  gruppi di operatori che prendono parte all' attività di Alfabetizzazione Teatrale nelle scuole. Si ricorda in modo particolare la seduta di laboratorio basata sullo sguardo.

2008 

Conduce per conto dell' E.T.I. - C.T.E. a favore di insegnanti della scuola materna, presso due scuole cittadine e presso la sede operativa T.A.M. un laboratorio di approfondimento “Fare e Vedere 2008” il lavoro è stato integrato da un lavoro di affiancamento delle maestre nel loro lavoro quotidiano.

Nell'ambito della manifestazione Convegno-Spettacolo Dissipario

  Presso il Teatro “La pergola” di Firenze per conto dell' E.T.I. - C.T.E

   conduce un laboratorio espressivo corporeo a favore di gruppi di attori

                                                portatori di handicap

2008 

Teatro La pergola Firenze, partecipa ad un incontro sul teatro sociale Promosso da E.T.I.-C.T.E. con la testimonianza della propria esperienza sul Teatro Sociale.

2009 

Per conto dell' E.T.I., ad Arezzo prende parte ad un convegno come esperto di Teatro Sociale

Per conto dell' E.T.I. - C.T.E. nell' ambito del progetto di Alfabetizzazione Teatrale conduce un laboratorio esperienziale teatrale a favore di insegnanti di scuola Materna, Elementare e Media presso il comune di Velletri.

Dal titolo: L' insegnante come “Attore sensibile”.

E.T.I. C.T. E. Partecipa al progetto “La didattica della visione” Presentando presso diverse suole del comune di Velletri spettacoli adatti a diverse fasce d’età (infanzia, elementari,)

2006- 2008

Co-conduttore insieme a Francesca Amadori (ex allieva T.A.M) responsabile del reparto di Terapia Cognitiva presso la Fondazione S.Lucia, e responsabile del progetto stesso, un laboratorio di Espressività e Creatività a favore di persone uscite dall'esperienza del coma presso “Casa Dago”, progetto sostenuto dalla stessa Fondazione

2011 

L' UNESCO riconosce il lavoro di Massimo Ranieri nell'ambito del Teatro Sociale come BENE IMMATERIALE DELL'UMANITA' e include il suo lavoro nella pubblicazione curata su: I TEATRI DI COMUNITA'


Estero

Venezuela

                                                             1997 

Studio sulla danza e teatro popolare della realtà artistica contemporanea 

Caracas - Choronì

                                                           Australia

1998 

Stage per gli allievi della "School for performing arts", di Adelaide, lavoro di scambio con Wesley Enoch, Regista Aborigeno, Intervento nella discussione pubblica e in rete informatica organizzata da Parallelo Doppio Teatro su: "Socialità, Memoria, Razzismo”.

Canada

1999 

Intervento presso l'Università di Montreal con incontri aperti sulla Cultura Artistica- Teatrale Romana alle soglie del Terzo Millennio.

Gran Bretagna

2006

Conduce un laboratorio per operatori al Convegno "The bridge - New

European Approaches to Arts and Social Inclusion" 

Università di Cambridge Gran Bretagna"


1995 -2004 Centro diurno riabilitativo di Via Tagaste - Ostia D.S.M. A.S.L. R.M.D.

Costituzione della Cooperativa Sociale Integrata "Mar dei Coralli", M. Ranieri come socio fondatore entra nel consiglio direttivo e conduce laboratori sull'Espressività Globale finalizzata al Teatro. Corso di Pre-formazione Professionale nell’ambito del Teatro e dello Spettacolo in genere, Televisione Cinema Concerti, Allestimento Mostre, Convegni, Esposizioni, Conferenze. Il laboratorio, durato cinque anni, produce "Vite adolescenti". Progetto teatrale integrato. Progetto di Autodrammaturgia Totale. I partecipanti realizzano gli scritti, la scenografia, i costumi. Replica di "Vite Adolescenti" scelto dall'Assessorato agli Affari Sociali e le Politiche per la Salute come Spettacolo di apertura del 22° anniversario della Legge 180 (Basaglia). Lo stesso gruppo va in scena Presso il Teatro Cucciolo e Il teatro del Lido di Ostia con: "Quando la scena é anche poesia". Consistente in: Una lettura di poesie realizzate dai componenti del laboratorio di teatro, una lettura di poesie e scritti al femminile interpretata da un gruppo di cinque donne. La messa in scena dell'’atto unico del drammaturgo Polacco Mrozcec “In alto mare”. L'atto  unico di Cechov “La domanda di matrimonio”, studio su Dario Fò "Non tutti i ladri vengono per nuocere". Messa in scena della performance di pittura, musica, poesia usando un linguaggio scenico multimediale, anche a mezzo di diapositive, con testi, pitture e musiche, realizzate ed eseguite dai pazienti.

2014

S.I.R.P. (Società Italiana di Riabilitazione Psicosociale)

Seminari Pratici per profesionisti della Sanità ed operatori sel settore

Dialoghi di Riabilitazione Sanitaria

Ha partecipato come relatore, conduttore di un laboratorio pratico sul "Teatro e relazioni in movimento"

Ha fatto parte della Segreteria Scientifica






 
MODELLI   ESPRESSIVI   IN   ESPANSIONE
  Site Map